L’uomo

L’uomo

Amava raccontare la sua vita e soprattutto i particolari umani di molte avventure che non basterebbe una trilogia a raccoglierle tutte. Storie, fatti, personaggi con mille sfumature a colori che ti immergevano nel lungo film della sua vita avventurosa, spericolata, intensa alla continua ricerca di nuove avventure che appagassero un animo irrequieto.

Uomo libero e padrone di sé,  sensibile e alla pari provocatore, scrutatore di atteggiamenti e di animi; osservatore attento e critico di fatti ed eventi.

20170114_232119
Intervista a Ciccio Russo a cura del Circolo Ricreativo Pazzanese – luglio 2004

20170114_232048

Negli ultimi anni ripassava al vaglio ogni suo vissuto, riesaminandolo con tutti i se e tutti i ma di una persona modestamente consapevole delle sue piccole imprese, ma soprattutto consapevole di quelli che rivedeva come errori. “Ma non rimpiango nulla” diceva “avrei potuto sicuramente fare di più, ma ormai…” Consapevole anche di quel tempo che gli si accorciava davanti.

Ecco l’uomo. Un’infinità millesimale di quest’uomo apparentemente burbero, ma come tutti i burberi dal grande cuore; “quello della TV” che chiamava sua anche dopo avertela venduta e “ti sgridava se l’avevi toccata”.

Ecco l’ uomo che è entrato in tante case, regalando provvisorie, vecchie e riparate TV, lavatrici, radio e se ne andava dicendo: “tenetela, finché funziona”; che portava a casa tutto ciò che gli si regalava e quasi mai denaro.


img-20160127-wa0002

Il suo sguardo è stato sempre insaziabile e proiettato al futuro fino alla fine.

Quando intuì la diffusione delle telecomunicazioni ha iniziato a costruire i tralicci che ospitarono i primi ripetitori per la ricezione di nuovi segnali televisivi.

187361-copia

63663012622502_10207291212752377_251798449592443714_o

Lavoro spesso non adeguatamente compensato e spesso contrastato da situazioni e realtà locali. Ma ha lasciato pilastri e ponti che i figli hanno continuato a costruire e offerto orizzonti nuovi ad un territorio e un paese che ha sempre amato e che, a modo suo, lo ha sempre amato manifestandolo intensamente quando il 15 gennaio del 2016 lo ha perso.

img-20160127-wa0005

12615609_10207291210992333_4440578536839173748_o
Ciccio Russo e moglie

ciccio-ru

 

Successivo "U Rremma"